Energeticasa

Detrazione 55%

Breve descrizione di cos’è e come avviene la detrazione

Introdotta con la legge finanziaria 2007, permette di portare in detrazione le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica. Tale agevolazione è stata rinnovata per tutto il 2012, con la possibilità di detrarre dall’IRPEF i costi sostenuti nell’anno solare in 10 rate di uguale importo. Hanno diritto alla detrazione tutti quei contribuenti che posseggono o detengono l’immobile oggetto di miglioria oltre ai famigliari con essi conviventi.

55% Fino a Giugno 2013

Ancora un proroga per le detrazione sui lavori che fanno risparmiare energia. Inizialmente il governo aveva previsto, con  decorrenza da gennaio 2013, di uniformare le ristrutturazioni edilizie con gli interventi di risparmio energetico offrendo un bonus univoco al 50%. In seguito, tramite l’emendamento dell’art. 11 del decreto sviluppo 2012, sono state inserite alcune modifiche in merito alla disciplina riguardante la detrazione delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione, nonché alla detrazione 55% per interventi di riqualificazione energetica. Ad oggi, quindi, l’aliquota per le opere di miglioramento energetico resta invariata al 55% ma la durata si estende fino al 30 giugno 2013, allineandosi così alla data prevista per il termine della detrazione per le ristrutturazioni edilizie (ex 36%). Restano, invece, inalterati i tempi in cui avvengono le detrazioni, che rimangono fissi a dieci anni per entrambi gli incentivi.

Quali interventi rientrano nel 55%

Sono detraibili al 55% gli interventi inerenti:
- l’isolamento o il rifacimento di pareti, tetti e pavimenti;
- la sostituzione dei serramenti esterni;
- la sostituzione della caldaia esistente con installazione di una caldaia a condensazione, a biomassa (legna, pellets, ecc.) o con pompa di calore e/o rifacimento dell’impianto di riscaldamento;
- l’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria.

Cosa si può detrarre

Rientrano in detrazione, oltre ai costi del materiale e della mano d’opera anche le spese legate direttamente al lavoro eseguito, alla progettazione, alla consulenza tecnica e alla redazione della pratica stessa.

Come ottenere la detrazione

Per ottenere la detrazione è necessario, dopo aver effettuare tutti i pagamenti tramite bonifico bancario utilizzando apposito modello che cita la Legge 296/06 sul risparmio energetico, contattare i tecnici del settore specializzato ENERGETICASA i quali provvederanno, entro 90 giorni dalla data di collaudo dei lavori, ad inviare, per via telematica, la pratica all’ENEA e a rilasciare il documento d’asseverazione degli interventi effettuati.